Associazione Culturale ricercarte www.ricerarte.com

E-mail: bcricercarte70@gmail.com   tel. 3474613346

Mostra D’Arte  Contemporanea

                                                     “IL TEMPO”                                                              

 

  9/15 MAGGIO 2020

CASA CAVA MATERA

 

DEADLINE 25 aprile 2020

 

Il progetto vuole stimolare gli artisti attraverso il linguaggio universale dell’arte a interrogarsi su cosa sia il tempo. Il tempo può essere percepito e misurato al suo passare? Il passato come “memoria”, il futuro come “attesa”, il presente come “visione”. Il tempo è una dimensione dell’anima, è la coscienza stessa che si dilata sino ad abbracciare con il presente anche il passato e l’avvenire. Il tempo è, perciò, una dimensione del soggetto, e lo spirito umano che raccoglie in unità la pluralità delle esperienze esterne disperse. Il tempo risiede, dunque, nella mente umana perché è proprio questa che attende, considera e ricorda.

 

La lettura filosofica

«Che cosa dobbiamo intendere che significhi questo vostro "essere"? Questa è la domanda che nel Sofista Platone pone in bocca allo Straniero che conduce il dialogo. Essa è domanda che ancora oggi sconcerta anche se sembra interrogarci su ciò che è evidente. Invece rimanda ad una realtà che, oltre l'evidenza dell'esistere, allude alla caratteristica dell'esistere stesso. Significa infatti, che tutto quanto esiste, anche l'uomo dunque, esiste nel tempo. La temporalità dell'essere, o dell'esistere, si presenta sempre come fugace. L'esperienza più radicale del mio esistere, è quella di esistere nel tempo, in una dimensione nella quale sono immerso ma che non mi appartiene poiché, in nessun modo, io posso governarla. Il tempo è il tutto dell'esistenza e, nello stesso tempo, è voragine che ingoia ogni cosa, impedendo che si compia l'aspirazione che il cuore coltiva: la pienezza della nostra esistenza. La nostalgia è forse il sentimento che più ci appartiene insieme all'anelito verso ciò che volevamo fosse e che non si è realizzato. Aspetti essenziali della realtà, come la nascita e la morte, la crescita e il declino, insomma la costante mobilità dell'esistere, sono indicativi della sua stessa finitezza.

 

 

 

La mostra è organizzata dall’Associazione Culturale Ricercarte, a cura del direttore artistico Naire Feo e dalla dott.ssa Marilena Calcara storico dell’arte.

PARTECIPAZIONE       

La partecipazione è aperta a tutti gli artisti italiani e internazionali operanti nei campi della pittura, scultura, fotografia, arte digitale. Le dimensioni delle opere non dovrà essere inferiore ai cm 50 x 40 e non superare i cm 70 x 100.

Per partecipare alla selezione occorre inviare entro il 25 /04/ 2020, 1 immagine fotografica dell’opera in formato jpeg ad alta risoluzione 300 dpi.

 

 La scheda di partecipazione firmata, completa dei dati, dovrà pervenire al seguente indirizzo di posta elettronica. bcricercarte70@gmail.com

 

Solo gli artisti che avranno superato la selezione dovranno versare una quota di euro 100,00   per le spese   di organizzazione della mostra.

Gli artisti selezionati saranno contattati entro il 2 giorni.

 

COME CONTRIBUIRE

Si richiede un contributo di partecipazione pari a euro100,00 come parziale copertura delle spese organizzative che sono:

 

 

  ALLESTIMENTO E DISALLESTIMENTO

. PROGETTO GRAFICO E STAMPA, LOCANDINE, CARTOLINE, BANNER, CATALOGO CARTACEO

. TESTO CRITICO

. INAUGURAZIONE

. DISTRIBUZIONE MATERIALE PUBBLICITARIO

. COMUNICAZIONE DEGLI ARTISTI SELEZIONATI ATTRAVERSO I NOSTRI CANALI SOCIAL

. INSERIMENTO DELL’OPERA NEL SITO DI RICERCARTE.

 

 Il Versamento potrà essere effettuato sul conto corrente postale intestato a: Ricercarte codice  IBAN   IT40H0760116400001020219117 -   CAUSALE “IL TEMPO”

 

Su Postepay Evolution

Intestata a: Feo Naire

 N. 5333 1710 0637 3837

Iban: IT80I3608105138257454857457

 

Il contributo di partecipazione dovrà essere versato entro il 5 maggio 2020 e la copia inviata all’indirizzo: bcricercarte70@gmail.com

 

PERIODO ESPOSITIVO

9 / 15 maggio 2020   

 

SPEDIZIONE OPERE

Le spese di trasporto   A/R sono a carico dell’artista. 

Le opere dovranno essere spedite entro 8 maggio 2020 a:

 CASA CAVA- VIA SAN PIETRO BARISANO,47 -75100 MATERA. CELL. 0835336733 Michele

LIBERATORIA

Gli organizzatori, pur avendo la massima cura delle opere ricevute, non si assumono alcuna responsabilità per eventuali danni di trasporto, manomissioni, incendio, furto e altre cause durante tutte le fasi della mostra, del magazzinaggio, delle esposizioni e della giacenza, l’artista autorizza gli organizzatori a l’utilizzo delle immagini e i dati forniti per la promozione.

 

                                         SCHEDA DI PARTECIPAZIONE            

              

 NOME………………………………………………………….

COGNOME…………………………………………………… 

LUOGO E ANNO DI NASCITA…………………………….. 

DOMICILIO…………………………………………………… 

CITTA’…………………………………..PROV……………….

RECAPITO TELEFONICO…………………………………….

E-MAIL…………………………………………………………

 

PARTECIPAZIONE CON 1 OPERA

TITOLO……………………………… MIS ………………….. TECNICA ………………ANNO

 

QUOTAZIONE FORNITA DALL’ARTISTA…………………

                                                                                                                

                 

Informativa sulla protezione dei dati personali:

Le informazioni contenute nella presente e-mail e negli eventuali allegati, devono essere nella disponibilità del solo destinatario. Se avete ricevuto per errore questa e-mail siete pregati di informarci rispedendola al mittente e di provvedere alla sua rimozione. Possono essere presenti informazioni riservate e non corrette parzialmente o totalmente. Chiunque venga in possesso non autorizzato di questa e-mail vincolato dalla Legge a non leggerne il contenuto, a non copiarla, a non diffonderla e a non usarla. La informiamo che per l'esercizio dei suoi diritti, in osservanza del Regolamento (UE) 2016/679, può rivolgersi al Titolare del trattamento Associazione culturale RicercArte scrivendo alla e-mail bcricercarte70@gmail.com

 

        

 

                                                                                                                                           Firma 

                                                                                                                                …………………………………   

 

 


LA LOCATION


SPAZI ESPOSITIVI A MATERA PER MOSTRE 2020. 

                                                     LE CHIESE RUPESTRI

CHIESA RUPESTRE  SANT'ANTONIO ABATE - SASSO BARISANO


CHIESA RUPESTRE MADONNA DELLE GRAZIE- SASSO CAVEOSO

la location-casa cava

                                                                                    

                                                                                                                                                                            

 

 

                   

 

 

 

 

 

COMUNICATO  STAMPA

 

 

“ I colori della terra ”

 

Mostra personale

 Gilda Gubiotti

 

 

 

 

Sarà inaugurata  sabato 6 Giugno alle ore 17:30  presso il Centro Congressi Marconi ad Alcamo , C.so VI Aprile , la mostra personale dell’Artista  Gilda Gubiotti dal titolo : “ I colori della terra ” dal 6 al 12 Giugno 2015. La mostra organizzata dall’ass.ne Culturale Ricercarte con il patrocinio del comune di Alcamo, Assessorato alla Cultura e dal direttore artistico Naire Feo, con un testo di Melo Freni. Verranno esposte opere dal 2009 al 2015.

 

 Quello che più mi attrae, guardando i quadri di Gilda Gubiotti, è il “magma” dei tanti colori che mi pare suggeriscano l’idea del sommovimento della natura, l’attività dei vulcani, dove l’impareggiabile bellezza dei rossi vivaci, fluenti e lucenti, rappresenta uno dei misteri più suggestivi della creazione della terra. E creazione, appunto, è quella dell’artista la cui passione sfoga nella poetica di invenzioni  rabbiose e dolci nello stesso tempo, per un godimento che appaga.
Ma nelle tele della Gubiotti queste rappresentazioni partono da lontano. All’inizio l’esaltazione è dei colori pacificanti della natura che avvolge nella dolcezza dei suoi verdi, dei suoi azzurri, espressione di un messaggio di speranza, di salvezza. 
Si è di fronte ad opere che sintetizzano il percorso storico di una delle più mitiche avventure. Nell’Eden della luce irruppero le fiamme di Efesto, il dio del fuoco, che aveva eletto le sue dimore nelle viscere ora dell’Etna, ora della eoliana Vulcano: come se l’ascendenza siciliana della nostra pittrice possa dare una naturale motivazione al prorompere della sua arte così come questa mostra espone.
Così il discorso da artistico come nasce percorre immediatamente altre vie e dà il senso di una ispirazione culturalmente più ricca, completa, che fa della Gubiotti un’artista solida, una pittrice sicura, da condividere per tutto ciò che sa intuire e donare.

 

                                                                                                                                           Melo Freni

 

“ I colori della terra”

 

Gilda Gubiotti

Dal 6 al 12 Giugno 2015

 

Centro Congressi Marconi, “ sala Rubino “ C.so VI Aprile Alcamo (TP)

La mostra è visitabile tutti i giorni compreso i festivi

 

Orario 09:30 / 12:30 - 16:30 / 19:30

 

 


Libro D' artista- Museo D'arte contemporanea -Alcamo
Libro D' artista- Museo D'arte contemporanea -Alcamo

 Associazione culturale RICERCARTE

ricercarte.jimdo.com

e-mail bcricercarte70@gmail.com

 

 

                   

 

 

 

 

 

COMUNICATO  STAMPA

 

 

CORPI

 

MOSTRA  PERSONALE DI  ARTURO BARBANTE

 

 

 

 

 

 

Sarà inaugurata  sabato 15 novembre alle ore 17:00 ad Alcamo presso il “Centro Congressi Marconi” sala Rubino,la mostra personale del pittore Arturo Barbante (CORPI).La mostra  organizzata dall’Ass.ne culturale Ricercarte con il patrocinio del comune di Alcamo è curata dal direttore artistico Naire Feo,sarà visitabile dal15 al 24 novembre 2014.

Le opere che Arturo Barbante propone in questa mostra possono riunirsi sotto una duplice chiave: i corpi e il quotidiano. Sono personaggi che vengono fissati nella loro oggettività (sia pure depurata della loro opacità materiale) e colti nella loro quotidianità che si direbbe persino banale: nuotatori ,spiaggianti,lottatori,ragazzi che giocano. Al fruitore della mostra si vuole  in qualche modo,offrire un suggerimento di lettura delle opere,per entrare in simbiosi con l’autore e con le problematiche della sempre più complessa società nella quale ci è dato (pericolosamente) soprav/vivere.

 

 

 

 

CORPI: Dal 15 /24 novembre 2014

 

Centro Congressi Marconi “Sala Rubino” Alcamo

 

Orario.9:30/12:30/-16:30/19:30

 


Download
IL TEMPO
MOSTRA D'ARTE CONTEMPORANEA
PROGETTO -IL TEMPO.pdf
Documento Adobe Acrobat 556.3 KB